Usi e costumi degli eschimesi. Dove e come vivono gli eschimesi. Igloo e inuit.

Eschimesi: usi e costumi

www.eschimesi.com


In primavera invece la neve comincia a sciogliersi e non è ancora il momento di trasferirsi nell’abitazione estiva. Di solito in una casa abitano due famiglie oppure una sola famiglia costituita da un marito e da due mogli. Ogni donna ha il suo focolare dove in una lampada di steatite brucia grasso di pesce o di balena che d’inverno rappresenta l’unico combustibile.
La lampada fornisce insieme la luce e il calore necessario per cuocere i cibi e asciugare gli abiti. Ogni donna ne possiede una che l’accompagna per tutta la vita, tanto che quando muore vieneInuit sepolta insieme con lei. D’estate invece si possono utilizzare per far fuoco gli sterpi e la cucina si fa all’aperto. Il nutrimento dipende in ogni stagione dalla caccia e dalla pesca. Poiché molti sistemi di caccia eschimesi sono legati alle possibilità di trovare un gran numero di animali riuniti insieme, è necessario conoscere le abitudini degli animali che vivono in branchi, come le renne, certi uccelli e certi pesci, e le vie seguite dalle migrazioni stagionali. Per seguire gli animali nei loro spostamenti gli Eschimesi devono viaggiare molto; in inverno si spostano sulla terra e sulla neve gelata con la slitta trainata dai cani e in estate viaggiano con tutta la famiglia su la umiàk o barca delle donne, chiamata così perché nei trasferimenti sono le donne che remano mentre con un equipaggio maschile la barca è utilizzata per la caccia alla balena.

Indietro - Avanti



Altre Ricerche utili